Alta via dei Sibillini

Escursione per biker allenati, astenersi entusiasti e volenterosi, prima di fare questo giro bisogna accertarsi di avere buona preparazione fisica e capacità di riparare il mezzo in caso di guasto.
La faticosa ascesa al monte delle rose inizia da castel sant’angelo per la valle di rapegna, si arriva a lambire il monte cardosa e successivamente,dopo saliscendi ripetuti, rimanendo in costa sopra la val canatra si raggiunge castelluccio di norcia per poi proseguire per i piani alti e bassi verso la capanna ghezzi e, per la strada imperiale, si raggiunge la sella di palazzo borghese.
Ancora un pò di portage fino alla base di monte porche e da qui inizia il tratto più entusismante di tutto il giro, per circa un’ora si rimane sui 2000 metri cavalcando creste esclusivamente su single tracks, gli scorci ed i panorami sono spettacolari, oltrepassate le cime di vallinfante e di passo cattivo si scende all’omonimo passo e dunque alla fonte del lupo, la stanchezza a questo punto si fà sentire ma rimangono ancora una cinquantina di tornanti da fare…
Il trail di san chiodo toglie le ultime energie e l’arrivo al punto di partenza inizia a farsi desiderare, che altro dire ?
Giro top level, indimenticabile, rimarrà per sempre nei miei ricordi e credo anche in quelli dei compagni di avventura.

Testo: Alessandro Ciarrocchi

Immagini: Andrea Tiburzi

 

Il video:

Author: Andrea Tiburzi

Appassionato di mountain-bike e tecnologia dalla nascita e con una profonda dedizione per la montagna, decide di fondere le passioni per un unico scopo: l'All-Mountain!

Share This Post On
468 ad