Breve itinerario ma “corposo” in ascesa ( in 7,5 km si guadagnano 600m). Si parte subito in salita dalla piccola frazione di Piedivalle di Montefortino per salire verso Valle e Capovalle. Raggiunto il borgo di Casalicchio facciamo una breve pausa per riprendere fiato, la salita è molto ripida e il fondo sconnesso/fangoso hanno reso questo tratto di 4km più duro del previsto. Ora ci attendono ancora 3,5km di forte dislivello, saliamo e la pioggia che ci aveva accompagnato si trasforma in neve, più si sale e più il fondo diventa bianco, fino a raggiungere la strada che porta al rifugio C.A.I. città di Amandola dove ci sono 4-5cm di manto nevoso. Effettuiamo una breve sosta, un thè caldo e il caminetto accesso è quello che ci vuole per ripredersi dal freddo. Via, di nuovo in sella, ora abbiamo solo discesa difronte a noi. Un tiepido sole fa la sua apparizione lungo il 14A, arrivati a Le Macchie siamo difronte ad uno spettacolo della natura, sopra di noi Balzo Rosso (1444m) e difronte il Monte Priora. Scendiamo ancora qualche metro e ci affacciamo per una foto sulla vallata dell’Ambro, siamo proprio sopra il Santuario, sembra di toccarlo con un dito, la pioggia e la neve non hanno fermato il nostro animo e la ricompensa è uno splendido sole su una vista meravigliosa. Fatte le foto di rito, giù per la strada che porta a Capovalle, attraversiamo il borgo e prediamo a destra su un bellissimo singletrack che ci porterà a Piedivalle al punto di partenza.

Difficoltà: Medio/Difficile

[sz-vimeo url=”https://vimeo.com/87485213″ /]

 

[print_gllr id=2400]